Sallusti: Renzi mi minacciò “Vengo a casa tua e ti spacco le gambe”

 

sallusti

“Esattamente un anno fa”, scrive nel suo editoriale sul Giornale, Alessandro Sallusti, “a tanto risale l’ultima volta che ci siamo sentiti al telefono, Matteo Renzi mi minacciò per una notizia che lo riguardava, pubblicata sul nostro sito: Guarda, mi disse, che vengo sotto casa e ti spacco le gambe”.

Per questo non stupisce troppo che alla Leopolda, continua Sallusti, siano “esposti in bella vista in una gogna pubblica”, i “giornali che hanno osato criticare il governo” al centro di “un nuovo gioco di società dal titolo Vota il peggiore”.  LIBERO



   

 

 

2 Commenti per “Sallusti: Renzi mi minacciò “Vengo a casa tua e ti spacco le gambe””

  1. I toscani sono noti per essere degli attacca briga, permalosi e vendicativi; sono molto solidali fra toscani ed ora la mafia toscana, insieme a quella siciliana ha occupato le istituzioni con la prepotenza come ai tempi del fascismo. La dittatura comunista è alternativa a quella fascista. In Toscana, c’è anche la massoneria, ancora un’altra società segreta ed omertosa e la censura diventa minaccia.

  2. Direttore x favore al tizio che l’ha minacciato, gli dia il mio indirizzo lo mandi da me, glie ne sarei molto grato anzi sarà mio ospite d’onore, che al venditore di fumo a colori x come mi sta sui marroni lo faccio riposare x parecchi anni, spezza che ca22o spezza questo pinocchio ma non i faccia ridere che già ci sono parecchie nazioni che già ridono.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -