Rapina a Mediaworld di Ferrara, banditi armati di kalashnikov

 

mediaworld

Rapina a mano armata ieri intorno alle ore 18.30 al centro commerciale Mediaworld di Ferrara.

Tre banditi hanno fatto irruzione nell’ipermercato armati di kalashnikov: hanno fatto stendere tutti a terra e si sono fatti consegnare il denaro che c’era nelle casse. Un quarto bandito aspettava la banda fuori su un’Audi scura.

Il commando si è piazzato tra le casse uno e tre. “Tutti faccia a terra, fuori i soldi”, hanno gridato. Il più vicino ai banditi è un padre con i due bambini: incuranti dei piccoli terrorizzati, gli hanno puntato l’arma e sottratto una borsa con dentro un cellulare e alcuni effetti personali.

Clienti e dipendenti si sono stesi sul pavimento o nascosti sotto casse e tavoli. Chi era più distante, si è messo in salvo dalle porte di emergenza. I banditi si sono fatti aprire le casse da una commessa. La stessa dipendente è stata poi portata fino al reparto telefonia e l’hanno costretto a consegnare l’incasso. In tutto sono riusciti a racimolare cinquemila euro.  Tutti sono poi fuggiti sull’Audi prendendo l’autostrada al casello di Ferrara Nord. (Restodelcarlino)

Milano: rapina con asce e machete, banda paramilitare reclutata in Romania

I “topi d’appartamento”? Sono ex militari dell’Est, professionisti della violenza

—————————-

Alla luce della rapina “con mitra spianati”, avvenuta ieri in un negozio della catena Mediaworld a Ferrara, “servono soldati”.

A chiederlo, in una lettera inviata al ministro dell’Interno, Angelino Alfano e a quello della Difesa, Roberta Pinotti, è il capogruppo della Lega Nord in Regione, Alan Fabbri. “Basta Far West, vogliamo l’esercito – scrive -: ho fatto quello che avrebbe dovuto fare un sindaco e presidente della Provincia, ma siamo ancora ad aspettare che Tagliani batta un colpo”.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -