Dall’Italia altri 50 milioni di credito di aiuto alla Tunisia

 

Il Comitato Direzionale del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha approvato risorse aggiuntive pari a 50 milioni di euro, come credito d’aiuto (finanziamenti a bassi tassi e lunghissime dilazioni, ndr), da destinare al Programma di ”Aiuto alla Bilancia dei Pagamenti” della Tunisia, attualmente in corso. Lo comunica la Cooperazione Internazionale allo Sviluppo italiana.

I fondi destinati a questa iniziativa salgono pertanto a 145 milioni di euro. Il Programma s’inscrive nel quadro del supporto dell’equilibrio macroeconomico del Paese ed ha come obiettivo quello di sostenere la bilancia dei pagamenti mediante l’acquisto di beni e servizi connessi di origine italiana destinati al settore pubblico tunisino. Il Ministero dello Sviluppo, degli Investimenti e della Cooperazione Internazionale tunisino assicura l’esecuzione dell’iniziativa attraverso il coordinamento delle varie istituzioni beneficiarie. Ad oggi le risorse del Programma sono state utilizzate in favore di diverse amministrazioni in vari settori tra cui: la sanità, l’ambiente, l’agricoltura, l’educazione e la formazione professionale. Con l’approvazione di tale finanziamento integrativo, l’Italia ribadisce il suo fermo sostegno alle politiche di sviluppo del paese nel delicato contesto storico, sociale e politico che la Tunisia sta vivendo. (ANSAmed)

La Direttrice dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo è da pochissimo tempo Laura Frigenti che, per motivi non ancora chiari, fu mandata via dalla banca mondiale pa causa di una presunta mancanza di lealtà



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -