Massacrò un soldato inglese col machete, killer chiede il risarcimento

Due anni fa ha massacrato a Londra a colpi di machete il soldato Lee Rigby, oggi Michael Adebolajo si lamenta per due denti rotti e annuncia di voler far causa contro i servizi penitenziari del carcere in cui è recluso.

Londra: il killer del soldato è un estremista islamico già arrestato 6 anni fa

Michael-Adebolajo

La notizia fa il giro dei media britannici. Adebolajo – condannato nel 2014 con il complice Michael Adebowale – intende chiedere un risarcimento per il danno subito alla dentatura, a quanto riferisce una fonte legale della difesa.

L’incidente pare sia avvenuto durante uno “scontro” con due guardie e Adebolajo, un giovane sbandato di origini africane avvicinatosi già grande al richiamo dell’islam radicale, potrebbe in teoria incassare fino a 20mila sterline d’indennizzo. Il ministero della Giustizia britannico ha tuttavia annunciato di non avere alcuna intenzione di pagare e di voler contestare in tribunale le pretese del detenuto.

Pretese “oltraggiose per i contribuenti”, si legge in una nota, secondo la quale un’inchiesta interna è già stata condotta sull’episodio e ha escluso alcuna responsabilità delle guardie, che si sarebbero limitate a bloccare Adebolajo nella prigione di Balmarsh per evitare che questi desse in escandescenze.

Andrea Riva il Giornale

killer-jihadist



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -