Monza: 4 teste di maiale presso la struttura destinata ai presunti profughi

 

Monza – Quattro teste di maiale e uno striscione con scritto: ‘Non vogliamo migranti’. È quanto è stato trovato oggi affisso all’inferriata dell’ex convento delle suore di Maria Bambina di Camparada, paese di 2mila anime in provincia di Monza e Brianza.

La conferma arriva dai carabinieri di Monza. La struttura è chiusa da qualche tempo e dovrebbe essere ristrutturata per ospitare presunti profughi.



   

 

 

1 Commento per “Monza: 4 teste di maiale presso la struttura destinata ai presunti profughi”

  1. Ancora questi politici stanno perseverano non gli è bastato quello successo a Parigi, Renzi fa i proclami ma non da il BUONO ESEMPIO,OSSIA DATOSI CHE FA SEMPRE PROCLAMI, PERCHE’ DON DA IL BUONO ESEMPIO SIA LUI CON I SUOI COMPAGNI? VADA IN GIRO CON L’AUTO SUA SENZA SCORTA,VADA IN METRO SENZA SCORTA, PRENDA I PULLMAN COME TUTTI I CITTADINI CHE LUI DICE CHE NON BISOGNA AVER PAURA E CHE CI VUOLE IL CORAGGIO! BE RENZI C’E’ LO DIMOSTRASSE CHE LUI HA IL CORAGGIO E CHE DIA IL BUON ESEMPIO A TUTTI GLI ITALIANI, FATELO STO CA22O DI SFORZO E DATE STO BUONO ESEMPIO, NON FATE I CONIGLI!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -