Strage California, Fbi: definirla terrorismo sarebbe irresponsabile

 

È ancora troppo presto per dire quali motivazioni abbiano spinto Syed Rizwan Farook e la moglie a commettere la strage di ieri a San Bernardino, California, in cui sono morte 14 persone e ne sono rimaste ferite 21. Lo ha fatto sapere David Bowdich, vicedirettore dell’Fbi di Los Angeles. “Non possiamo escludere nulla in questa fase” ha detto Bowdich “Ovviamente c’era una missione, lo sappiamo, ma non sappiamo perchè”

.”Sarebbe irresponsabile per me definirlo un atto di terrorismo – a proseguito Bowdich -. L’Fbi definisce il terrorismo in modo molto specifico. La domanda più importante per noi è quale sia la motivazione” che li ha spinti a colpire. askanews

(askanews) – Il sospetto autore della strage di San Bernardino, California, il musulmano osservante Syed Rizwan Farook, ha usato quattro fucili tutti acquistati legalmente. Lo ha detto il capo della polizia di San Bernardino, Jarrod Burguan, in una conferenza stampa in cui sono stati diffusi nuovi dettagli sulla sparatoria in cui sono morte 14 persone e ne sono rimasti feriti 21. Attorno alle 16 ora di Los Angeles (la una di notte in Italia) le autorità dovrebbero dare altri dettagli e nel pomeriggio potrebbero diffondere i nomi dei morti e dei feriti.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -