Omicidio doloso aggravato, arrestata 17enne albanese

3 DIC – E’ stata arrestata dai carabinieri di Cittadella, con l’accusa di omicidio doloso aggravato nei confronti di discendente, la ragazza albanese  17enne che 2 settimane fa nel padovano, dopo aver partorito in casa una bambina di 6-7 mesi, poi l’aveva uccisa a coltellate e seppellita in un parco vicino alla sua abitazion.

La giovane dovrà rispondere anche di occultamento di cadavere in concorso e false attestazioni sull’identità personale. Le indagini erano scattate il 18 novembre scorso dopo il parto per una emorragia interna.

Macabro, tremendo, brutale. È spiazzante l’esito dell’autopsia condotta dal medico legale Antonello Cirnelli sul corpicino del feto trovato sepolto  in un campo a Trebaseleghe. Il piccolo, una bambina, sarebbe nato di almeno 6 mesi, forse anche più di 7. Probabilmente, quando la madre, che si sarebbe procurata le contrazioni con dei farmaci abortivi, l’ha partorita nel bagno di casa, la bimba era viva. Ma, come riportano i quotidiani locali, appena venuta alla luce sarebbe stata vittima di un feroce accoltellamento. Molteplici colpi di lama sarebbero stati inferti con violenza, uccidendo quella creatura, già praticamente formata.

La tragica scoperta risale al 19 novembre scorso, quando nel giardino della ragazza, di origine albanese, erano stati trovati i resti di quello che a una prima analisi sembrava un feto. Al ritrovamento si era giunti dopo che la minorenne, a causa di una forte emorragia, si era presentata all’ospedale di Camposampiero qualificandosi peraltro con false generalità. Da lì su segnalazione dei medici era scattata l’indagine che aveva portato alla scoperta del corpicino.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -