Crocetta: “Conosco il Corano e l’arabo, mandatemi in Libia a trattare”

Crocetta Revolution Day: festeggiamenti per l'elezione del nuovo Governatore siciliano

Un richiamo in prima pagina: “Conosco il Corano e l’arabo, mandatemi in Libia a trattare”. Così il Fatto quotidiano di oggi “annuncia” l’intervista firmata dallo specialista Antonello Caporale. Sesso, pasticcio Sicilia e-Servizi, la missione a Roma. Il governatore parla praticamente di tutto. Sì, anche di guerra. “Io, il nome italiano da spendere nella crisi libica? Figurarsi se pensano a me. Devo dire che conosco l’islam, ho letto e studiato il Corano, parlo l’arabo. Insomma, qualcosa ne so”.

Il portavoce di #DiventeràBellissima, Giusy Savarino, ha invece commentato così: “Effettivamente un altro viaggio Crocetta potrebbe ancora farlo, del resto in Sicilia non è di aiuto in alcun modo. Mandatelo pure in Libia a trattare con l’Isis, l’unico rischio è che ci rimanga. Perché se i terroristi scoprono chi è, lo arruolano subito nelle loro file, del resto come sa fare danni lui, nessuno”.

palermotoday.it



   

 

 

1 Commento per “Crocetta: “Conosco il Corano e l’arabo, mandatemi in Libia a trattare””

  1. cassisi arcangelo

    Si vacci e rimanici per sempre cosi`abbiamo meno PIDIOTI nella Nostra BELLA ITALIA

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -