Torino: Sequestro di 350mila euro a un nomade ”signore dei furti”

 

Beni per circa 350mila euro sono stati posti sotto sequestro preventivo al ”signore dei furti”, un nomade italiano di 35 anni ritenuto responsabile di decine di colpi in appartamento. I carabinieri di Pinerolo (Torino), hanno notificato al 35enne la misura di prevenzione patrimoniale emessa dal tribunale di Torino e sequestrato vari beni riconducibili all’uomo: due appartamenti a Pinerolo, un alloggio e un garage a Bagnolo Piemonte (Cuneo), un magazzino a Pinerolo, un conto corrente, la quota societaria e un’azienda pinerolese. adnkronos



   

 

 

1 Commento per “Torino: Sequestro di 350mila euro a un nomade ”signore dei furti””

  1. Ma non mettetele più queste notizie, perché la gente e avvelenata si fanno i sequestri arresti e poi o per un cavillo o per decadenza dei termini ogni volta a chi capita queste fortune indovinate un po capita solo ai nomadi di cui scarcerati subito e con la restituzione dei beni sequestrati compreso di spese per la custodia di auto camper roulotte ecc. fanno veramente schifo.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -