“Hai solo un’influenza”, 28enne muore a Ischia

Maria Diotallevi morta all’ospedale Rizzoli a Ischia: aperta un’inchiesta

maria-diotallevi-malasanita

 

ISCHIA (NAPOLI) – Maria Diotallevi, madre di due figli, aveva ventotto anni. E’ morta ieri nell’ospedale Rizzoli di Ischia.

Domenica scorsa la donna era andata in ospedale con la febbre alta e, come riporta NapoliToday, dopo una visita nel Pronto soccorso era stata dimessa con una diagnosi di influenza.

Ieri di nuovo la corsa al Pronto soccorso. La tac avrebbe evidenziato un’infezione polmonare e dopo alcune ore la donna è morta. E’ stato il fratello della ventottenne a denunciare la vicenda ai militari dell’isola, che hanno subito sequestrato la cartella clinica.

Sono in corso le indagini dei carabinieri, su mandato della Procura della Repubblica di Napoli. Sulla salma sarà eseguita l’autopsia. Anche l’Asl Na2 Nord avvierà indagini interne. Lo afferma la stessa struttura sanitaria in una nota nella quale esprime il proprio cordoglio alla famiglia della giovane donna. (da NapoliToday)

www.today.it



   

 

 

1 Commento per ““Hai solo un’influenza”, 28enne muore a Ischia”

  1. Per prima cosa condoglianze ai famigliari! e allucinante che nel 2015 accadano ancora queste cose, basta che pensano a fare i tagli alla Sanità, ma spendono milioni di euro per Clandestini e terroristi che manteniamo in alberghi grazie agli incapaci dei politici, aggiungo solo che mi spiace molto per questa povera madre che lascia i suoi cari, non per colpa sua.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -