Roma: 50 presunti profughi nell’Hotel Point di via Flaminia

 

L’Hotel Point di via Flaminia 988 diventa centro di accoglienza per migranti. La struttura sulla consolare romana, adibita ad hub temporaneo nell’estate scorsa, con il nuovo bando sarà dunque abilitata ad ospitare in modo permanente circa 50 richiedenti protezione internazionale. Ad annunciarlo ieri, durante l’incontro in Municipio XV tra Comitati di Quartiere e il Prefetto Gabrielli, il viceprefetto Casaccio.

hotel-point-roma

Intorno alla struttura alberghiera in questi mesi – secondo quanto riportato nella relazione del tavolo per l’ordine e la sicurezza del Quindicesimo – la situazione è stata pressoché tranquilla: “Non si sono registrati particolari interventi” – ha detto la dirigente prefettizia sottolineando il lavoro di monitoraggio costante da parte degli agenti del Commissariato Flaminio, il ripristino dell’illuminazione e il ritiro dei rifiuti – due volte al giorno – da parte di AMA.

Ma sul quadro fatto non tutti sono d’accordo. “Da mesi abbiamo ricevuto segnalazioni relative a risse tra gli ospiti dell’Hotel e che numerosi sono stati gli interventi da parte del Commissariato di P.S. Flaminio e da parte della Caserma dei Carabinieri di Tomba di Nerone” – ha detto Giorgio Mori del dipartimento immigrazione di Fratelli d’Italia Roma sottolineando come il carattere di “condizione temporanea della presenza” da parte degli ospiti di un hub sia molto diverso da quello della presenza degli appartenenti ad un “centro stabile di accoglienza”, “laddove – sostiene l’esponente di FdI – si è sempre riscontrato fenomeni di spaccio e criminalità e questo fatto avrà inevitabilmente conseguenze sociali e di sicurezza su un’area già di per sé fortemente degradata a causa della prostituzione transessuale notturna

italiani senza casa a Torino

italiani senza casa a Torino

Una decisione che secondo Mori avrà effetti politici devastanti: “Cala una vera e propria scure sulla trasparenza e sulla credibilità dell’amministrazione prefettizia in relazione agli accordi presi con la cittadinanza dal momento che nel mese di Luglio scorso dalle parole del Prefetto stesso – ricorda Mori – i cittadini avevano potuto avere rassicurazioni sul carattere di temporaneità della struttura”.

romanord.romatoday.it

Campo profughi degli italiani, no hotel

Campo profughi degli italiani, no hotel



   

 

 

1 Commento per “Roma: 50 presunti profughi nell’Hotel Point di via Flaminia”

  1. Chi di competenza, mi fanno venire di rimettere leggendo queste notizie, mi fanno venire una rabbia che chi sa cosa potrei dire a questi Vxxxxxxxxi, non dico che non debbono essere ospitati ma prima x regola dovrebbe essere ospitata gente che hanno contribuito a questo stato di Mxxxxxi con pagamenti di vari bardelli, tra tasse, INA CASA, GESCAL, quindi hanno pagato per ospitare sconosciuti e chi sa se sono anche clandestini, invece chi hanno sempre pagato tutto compreso gli stipendi dei Politici dormono per strada, compreso bambini, compreso il mangiare che non hanno anche perché non hanno nemmeno un lavoro per sfamare i figli, Siete solo VxxxxxxI TxxxxxxxI, e ma ci sarà sicuramente ce c’è un Dio e io ci credo che ci sia, state sereni che si ricorderà sicuramente di voi.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -