Pentagono, Carter: forze speciali USA in Siria per sostenere i ribelli

 

Gli Stati Uniti dispiegheranno una nuova forza per le operazioni speciali in Iraq che potrà condurre raid, liberare ostaggi, catturare leader dello Stato islamico (non li toccheranno neanche, ndr) e compiere “operazioni unilaterali” anche in Siria.

Lo ha annunciato il capo del Pentagono, Ashton Carter, parlando davanti alla Commissione servizi armati della Camera Usa. Carter ha spiegato che il nuovo gruppo va ad aggiungersi al dispiegamento precedentemente annunciato di fino a 50 soldati delle forze speciali Usa in Siria per coordinarsi sul terreno con i ribelli sostenuti da Washington.

tipico ribelle moderato sostenuto dagli USA

tipico ribelle moderato sostenuto dagli USA

La “forza di targeting specializzata”, questo il nome utilizzato per i nuovi soldati da dispiegare in Iraq, agirà in coordinamento con il governo delll’Iraq e, secondo quanto ha spiegato Carter, aiuterà le forze di sicurezza irachene e i peshmerga curdi. Al momento non è chiaro quanti saranno i militari dispiegati. Fonte Reuters – Traduzione LaPresse

ribelli moderati filo-USA

ribelli moderati filo-USA



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -