Cremona: espulso dall’Italia, lo trovano a una sagra cittadina. Arrestato

 

Era stato colpito da un provvedimento di espulsione circa un anno fa, ma ieri lo hanno trovato a passeggiare tra gli stand della festa del torrone di Cremona e lo hanno arrestato. E’ quanto accaduto a un 26enne di origine albanese. L’uomo è stato sorpreso dai carabinieri insieme ad altri tre connazionali mentre si recava in centro per partecipare alla sagra.

Sottoposto a controlli, è stato accompagnato in caserma dove, attraverso l’esame delle impronte digitali, si è scoperto che lo scorso gennaio, dopo essere stato trovato senza permesso di soggiorno, era stato rimpatriato. L’uomo è stato quindi arrestato. Domani verrà sottoposto a processo per direttissima, quindi riaccompagnato nuovamente nel Paese d’origine.



   

 

 

1 Commento per “Cremona: espulso dall’Italia, lo trovano a una sagra cittadina. Arrestato”

  1. Ma sapevo che magari non ci sono più in Italia I RADAR che controllano chi arriva dal mare ma addirittura questo mica si è fatto la traversata a nuoto? qui siamo senza alcun controllo siamo allo sbando totale e Renzi dice che non bisogna avere paura, ma lui va con la scorta e macchine blindate, dai Renzi dateci il buon esempio fateci vedere come si va in giro con le vostre auto, e anche prendere le metrò come tutti i cittadini, oppure il bus op tram, dai su siate coraggiosi come presidente del Consiglio lo dovrebbe dare il buon esempio. ma f.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -