Mali: attacco alla base ONU, 3 morti

 

Due caschi blu della Guinea Equatoriale e un contrattista civile sono morti e altre 14 persone sono rimaste ferite nell’attacco contro una base militare dell’Onu a Kidal, nel nord del Mali. Lo ha reso noto la stessa Minusma, la forza di pace delle Nazioni Unite nel Paese africano.

Nella notte sulla base sono piovuti quattro o cinque razzi e contro la struttura sono stati esplosi colpi d’arma da fuoco. L’ex colonia francese e’ in piena emergenza terrorismo dopo l’attacco del 20 novembre di un commando jihadista a un hotel della capitale Bamako che ha causato 20 morti.

Per gran parte del 2012 il nord del Mali e’ stato occupato da guerriglieri islamici, poi respinti dall’intervento militare francese, ma le violenze sono proseguite. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -