Alfano: Chiuderemo le moschee abusive, ma non per impedire il culto

moschea2

Alfano: “Abbiamo in Italia quattro moschee e oltre 800 luoghi di culto musulmano. Chiuderemo i luoghi abusivi e irregolari ma non per impedire il culto, ma perché il culto avvenga in luoghi che siano in regola dal punto di vista di tutte le autorizzazioni previste dalle nostre leggi”.

Lo ha detto a Lecce il ministro dell’Interno del governo Aiazzone ad una iniziativa sui temi della sicurezza, riferendosi in particolare al fenomeno italiano delle ‘moschee in garage’, una delle quali è a Lecce.

Caro (si fa per dire) Angelino, hai mai letto la COSTITUZIONE? E se l’hai letta, sei certo di averla capita? Perchè il dubbio c’è in quanto, se tu l’avessi letta e compresa, non diresti queste fandomie poiché questi sedicenti portatori sani di amore pace e tolleranza non sono compatibili con il nostro ordine giuridico e non possono professare la loro pseudo religione in nessun cosiddetto “luogo di culto” non avendo – e per fortuna non potendo – sottoscrivere nessun Patto d’Intesa con lo Stato Italiano come han fatto già altre vere religioni e come devono fare tutte le professioni religiose.

Ripassati l’Articolo 8, ma leggi bene anche il comma 2 e 3 e se non capisci, fattelo spiegare da qualcuno che ha capacità di leggere e scrivere.

L’Art.8, al Comma 2, recita: “Le confessioni religiose diverse dalla Cattolica hanno diritto di organizzarsi secondo i propri statuti, in quanto non contrastino con l’ordinamento giuridico italiano. Questo comma consente il vaglio dello Stato, affinché la fede religiosa professata non sia portatrice di una concezione di vita, recepita dalla maggioranza dei cittadini come disvalore e quindi incompatibile con il nostro ordinamento giuridico.

L’Art 8 Comma 3. invece è ancora più chiaro: “I loro rapporti con lo Stato sono regolati per legge sulla base di intese con le relative rappresentanze”. La Chiesa Cattolica, ha sottoscritto i “Patti Lateranensi”, altre confessioni religiose hanno fatto altrettanto in conformità all’Art. 8 comma 2 e 3, hanno raggiunto “Patti di Intesa” con lo Stato italiano. L’islam non ha sottoscritto e non può sottoscrivere nessun ‘Patto’.

Leggi anche Armando Manocchia: BANDIRE L’ISLAM IN EUROPA!

Armando Manocchia  @mail

 



   

 

 

1 Commento per “Alfano: Chiuderemo le moschee abusive, ma non per impedire il culto”

  1. Azz, io non ho studiato anche se avanti con gli anta nel dopoguerra c’era fame e miseria e io le ho prese tutte e due in una sola volta, non ho potuto studiare x il motivo sopra citato, ma mi meraviglio del popolo che hanno avuto la possibilità di studiare come possono fare a sostenere questi Politici che a mio avviso pensano solo ai loro interessi personali, e non per il Popolo e nemmeno x la Nazione, non capisco forse non sono normale, ma chi ha studiato dovrebbero sapere e vedere cosa hanno fatto questi Politici del PD in breve tempo a questa Nazione e se non li si ferma vi ricorderete di chi ha detto queste parole, inoltre volevo aggiungere e ringraziare pubblicamente il Direttore Manocchia per quanto fa con il suo Giornale e per come fa capire sia a noi lettori ma anche chi tenta di deviare le loro incompetenze. Grazie tantissimo Direttore.

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
ti chiediamo di fare una donazione.

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
e un sito privo di pubblicità.
Fai una donazione!


Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -