Terrorismo: tunisino con documenti falsi arrestato a Catania, era diretto a Parigi

 

Un tunisino di 23 anni e’ stato arrestato all’aeroporto catanese di Fontanarossa: munito di una carta d’identita’ falsa, stava per imbarcarsi sul volo Catania-Parigi. Mohamed Abidy e’ stato bloccato da una delle pattuglie della Polizia di Frontiera durante i controlli anti-terrorismo dei passeggeri diretti all’aeroporto parigino di Orly.

Il tunisino aveva presentato una carta d’identita’ italiana rilasciata da un comune siciliano “non valida per l’espatrio”, ma nel bagaglio e’ stata trovata una seconda carta d’identita’ italiana valida per l’espatrio, “fatto questo – spiega la polizia – incongruente con il suo status di cittadino tunisino”. Gli approfondimenti investigativi hanno accertato la contraffazione del documento.

Lo straniero, pur essendo titolare di permesso di soggiorno italiano, in realta’ lavora in nero presso una societa’ con sede nella capitale francese.
L’arresto segue quelli, compiuti sempre all’aeroporto Fontanarossa, di un siriano, di un albanese e di due cittadini del Mali, tutti arrestati per possesso di documenti falsi.
(AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -