Rozzano: preside M5S rimuove il Crocifisso e cancella il concerto di Natale

Un concerto di Natale in una scuola del Milanese è stato rinviato e il crocifisso “rimosso” in nome “della laicità”.

canti-natale

L’episodio,  destinato a suscitare polemiche DA CHI ABBIA UN MINIMO DI RAZIOCINIO, segue quello avvenuto in un istituto del Bergamasco. A riportarlo è oggi il quotidiano Il Giorno.

E’ accaduto all’Istituto comprensivo Garofani di Rozzano (Milano) dove “hanno deciso di applicare una linea rigorosamente improntata alla laicità in occasione dei festeggiamenti natalizi che cadono dopo la strage terroristica di Parigi. Una linea contestata da un gruppo di genitori, che sta preparando una lettera di protesta contro la scelta del dirigente scolastico reggente, Marco Parma (già candidato sindaco per la lista civica ‘Aria pulita’ e per il M5S a Rozzano)”.

“Nel mirino dei genitori – scrive il quotidiano – è finita innanzitutto la cancellazione della ‘Festa musicale di Natale‘ che negli ultimi anni si era tenuta a teatro”. Un appuntamento con canti e cori non solo natalizi. Ma quest’anno alcuni genitori avevano chiesto di inserire alcun canti più squisitamente natalizi come ‘Adeste fideles’ e ‘Tu scendi dalle stelle’. -

“I Canti di Natale? Dopo Parigi una provocazione pericolosa”
Il preside motiva così la sua scelta: “Rispettare la sensibilità delle persone che appartengono ad altre religioni non è un passo indietro”. Anzi. “Se noi avessimo organizzato un concerto a base di canti religiosi dopo quello che è accaduto (a Parigi, ndr) certo qualcuno poteva interpretarla come una provocazione, forse anche pericolosa“

 



   

 

 

12 Commenti per “Rozzano: preside M5S rimuove il Crocifisso e cancella il concerto di Natale”

  1. Da restare allibiti ! Il Movimento 5 Stelle già mi stava antipatico prima, poichè è contro l’italianità degli Italiani. Con questo episodio, non mancherò di sputtanarlo con chiunque io discuta !

    • emanuela ferraboschi

      un movimento politico (come si dichiarano loro) capeggiato da un comico e formato da pagliacci

    • Come non condividere con Antonello, questi del 5 stelle sono quelli che hanno votato contro la legge Bossi Fini, praticamente vogliono che i clandestini entrino in Italia, come la Kyenge fotografata con lo striscione dove inneggiava con su scritto essere Clandestini non è reato, solo in Italia un Ministro possa tra parentesi Congolese fare quello che ha fatto in un altra Nazione la cacciavano a Cxxxi IxxxxO.

  2. Mi sembrerebbe che ultimamente qualcuno faccia di tutto e di più per mettersi in mostra, senza alcun rispetto di nessuno e con molta ignoranza e maleducazione e poi contravvenendo anche alle proprie origini, CHE VERGOGNA, persone de perdere a calci in Culo.

  3. Questo preside è il primo che dovrebbe tornare a scuola in quanto ignorante.
    Ignorante per non conoscere la cultura, ignorante per calpestare la nostra storia, le nostre tradizioni e chi prima di noi ha lottato per creare questo; ignorante perchè così facendo non solo manca di rispetto ad una persona buona di nome Gesù che l’unica cosa che ha fatto di male è morire per noi che non ci meritiamo il suo amore, ma perchè rinnega la nostra storia e la nostra e le nostre tradizioni, in nome di un “rispetto” che rispetto non è. Il rispetto è: IO PERSONA ESTRANEA VENGO A CASA TUA E MI ADATTO ALLE REGOLE DI CASA TUA, COME TU VIENI A CASA MIA E TI ADATTI ALLE MIE. State attenti a non farvi ingannare, perchè Dio un domani vi chiederà conto anche di questo.

  4. quegli sono proprio “scesi dalle stelle” e sono atterrati nelle stalle, sulle cacche del bue e dell’asinello! Bene allora, ricordatevelo quando ci saranno le elezioni!

  5. SALVATORE LI GRECI

    dirgli imbecille e un complimento

  6. mi devo informare bene se è vero,oltre al mio voto e di tanti altri non l’avranno

  7. Vorrei far notare che il Marco Parma candidato del M5S (di Gorgonzola), non è lo stesso Marco Parma di Rozzano…
    http://www.beppegrillo.it/…/CV_MarcoParma%202013.pdf

    http://95.110.132.64/rozzano/comunali/htm/cons_15189.htm#lista8?tmptoken=201511282150

  8. cerchiamo di non raccontare storie non vere eh

  9. Il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Garofani di Rozzano Marco Parma ha deciso di cancellare il concerto di Natale che si tiene ogni anno grazie al lavoro dei bambini con i maestri dell’Associazione 11 Note. L’evento è stato fatto slittare al 21 gennaio e ribattezzato “Festa d’Inverno”. Una decisione stupida e ipocrita, fatta più per comparire sui giornali che per l’educazione dei bambini, che ha fatto giustamente infuriare i genitori e ha portato il preside alle dimissioni. Marco Parma è stato candidato sindaco a Rozzano nella lista civica Aria Pulita appoggiata da una lista civica 5 stelle alle elezioni del 2009, ma il preside dimissionario non è riconducibile al M5S tant’è che il gruppo di Rozzano si è subito schierato contro la decisione del dirigente. Cancellare le feste e impedire ai bambini di intonare i canti natalizi equivale a cancellare un pezzo della nostra cultura e delle nostre tradizioni ed è inaccettabile. Buon Natale Rozzano!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -