Putin: “Non diciamo che Erdogan deve andarsene. Deve decidere il popolo turco”

 

Pesantissimo Vladimir Putin in quello che appare un attacco diretto a Recep Tayyp Erdogan, dopo l’abbattimento del jet russo e dopo un embargo, deciso da Mosca, che potrebbe portare un duro colpo all’economia di Ankara.

Putin-Erdogan

Il leader del Cremlino ha messo chiaramente in dubbio che il governo turco non sia al corrente del traffico di petrolio al confine turco-siriano. Quel commercio che foraggia l’Isis. “Difficile crederci ma mettiamo che sia così”, ha detto Putin in merito, per poi aggiungere che comunque i container arrivano al confine pieni e tornano indietro verso la Siria vuoti. “Noi lo vediamo ogni giorno” ha aggiunto. “Appare come un oleodotto vivente”, ha sottolineato. “Noi li vediamo dall’alto. Vanno avanti giorno e notte”.

Poi per ben due volte, a sorpresa, è entrato nel merito del “destino” del presidente turco Erdogan, utilizzando le stesse parole che in genere si usano per il leader in bilico Bashar Assad: “Noi non diciamo che il presidente turco se ne deve andare. Lo deve decidere il popolo turco”. (askanews)



   

 

 

1 Commento per “Putin: “Non diciamo che Erdogan deve andarsene. Deve decidere il popolo turco””

  1. Io non mi fido affatto di questo Erdogan e non lo voglio in Europa perche e FxxxO e bugiardo, pare che chi compera il petrolio dai Terroristi dell’Isis ci sia anche il figlio, Erdogan dice cornuto a l’asino mentre di dirlo al bue.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -