Sparatoria a Rodano: commerciante uccide un ladro durante una rapina in casa

 

Un commerciante ha ucciso un malvivente al termine di una sparatoria avvenuta nella propria villetta a Lucino, frazione di Rodano (Milano).

Come scrive il Giorno, il ladro era un uomo di circa trent’anni, in azione in compagnia di due complici, che però sono riusciti a fuggire. L’allarme è scattato intorno alle 21, nella villetta a due piani in via Matteotti, abitata da Rodolfo Corazzo, sua moglie e la loro figlia.

Secondo le prime ricostruzioni, fatte sulla base delle dichiarazioni del padrone di casa e ora al vaglio degli inquirenti, i tre malviventi avrebbero aspettato Corazzo fuori dall’abitazione e lo avrebbero trascinato all’interno strattonandolo. “Erano a volto coperto, parlavano italiano ma con accento straniero e hanno aggredito il mio cliente – spiega avvocato Piero Porciani, difensore del proprietario di casa -. Lui ha cercato di collaborare, ha chiesto che non fosse fatto del male alla sua famiglia ed è stato malmenato. Stava cercando di mediare: ‘Io vi do quello che ho ma non fate male ai miei familiari’. Ma questo evidentemente non è bastato ai rapinatori. Ha sparato un colpo in aria, prima di sparare ad uno dei malviventi per difendersi”. Secondo quanto riferito dal legale, i rapinatori avevano un’arma e poi ne hanno rubata un’altra.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -