Attacchi Parigi, Der Spiegel: “I passaporti dei kamikaze sono rubati”

 

I falsi profughi avevavo rubato i passaporti. Parigi: anche il terzo kamikaze dello stadio era un falso profugo

kamikaze-parigi

Uno dei kamikaze di Parigi avrebbe usato un passaporto senza nome siriano rubato. Lo scrive Der Spiegel online, citando fonti della sicurezza francese. Si tratterebbe di uno dei tre uomini che si sono lasciati esplodere a Parigi il 13 novembre davanti allo Stade de France. Il secondo passaporto ritrovato allo stadio apparterrebbe invece a un soldato morto delle truppe governative di Assad. Le vere identità degli attentatori non sono ancora chiare.

Il primo documento rubato sarebbe di Mohammed al-Mahmod mentre sul secondo passaporto ritrovato allo stadio c’è il nome di Ahmad al-Mohammad. tgcom24



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2018 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -