Bruxelles: neutralizzata cellula jihadista, 16 arresti. Salah Abdeslam fuggito in Germania

 

Notte di paura a Bruxelles. Il centro storico della capitale belga è rimasto blindato e sotto assedio per diverse ore da parte dell’esercito, in azione con armi pesanti, e dei corpi speciali della polizia. Nel corso della vasta operazione una cellula jihadista è stata neutralizzata a Molenbeek. Nelle incursioni non sarebbero state trovate armi o esplosivi.

belgio2

Le operazioni si sono svolte in diverse zone della capitale belga, a Charleroi ma anche a Liegi. Secondo il sito della Libre Belgique, l’operazione di polizia avrebbe portato all‘arresto di sei terroristi, di cui uno ferito mentre il ricercato numero uno Salah Abdeslam sarebbe stato intercettato dalle unità speciali di polizia e dalla squadra antibanditismo nei dintorni di Liegi, a Tongre à Rocourt, ma sarebbe riuscito a fuggire a bordo di una Bmw sulla autostrada E40 in direzione della Germania.

Sempre secondo il sito belga a Molenbeek sarebbe stata perquisita l’abitazione di uno zio di Salah Abdeslam, un certo Faklan fratello della madre del ricercato. Sempre a Molenbeek uno scambio di colpi di arma da fuoco sarebbe avvenuto nei pressi della stazione della metropolitana Etangs Noir.

I blitz hanno riguardato anche il quartiere di Molenbeek, bloccato al transito dalla polizia in assetto da guerra. Secondo quanto riferito dalla Premiere, la radio nazionale belga, una cellula terroristica sarebbe stata neutralizzata, probabilmente proprio nel quartiere arabo di Bruxelles. Un’altra operazione è stata condotta a Dampremy, sobborgo occidentale della cittadina di Charleroi.

Procuratore: “Sedici persone arrestate” – Nel corso delle varie operazioni sono state arrestate sedici persone. Lunedì il giudice deciderà sulla conferma degli arresti. Lo ha spiegato il procuratore federale belga, Eric Van der Sypt, sottolineando come nel corso delle diciannove perquisizioni effettuate “non sono state trovate armi o esplosivo”.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -