“Reggio Emilia: ferro da stiro rovente contro la moglie, arrestato”. Sì, ma chi è?

Reggio Emilia: Ferro da stiro rovente contro la moglie, arrestato.

Ai cittadini italiani, considerati sudditi, non è dato sapere come si chiama, dove abita e di quale nazionalità sia il delinquente.

arrestate

di Armando Manocchia @mail

E’ successo due settimane fa, ma nel rispetto del politicamente corretto e al fine di non esacerbare gli animi già border line dei cittadini che ne hanno piene le palle, la notizia lacunosa e parziale è stata diffusa solo oggi.

Il bipede in oggetto, di cui per l’asservimento e la formattazione al pensiero unico del Mainstream, non è dato sapere nome cognome e nazionalità, irritato dall’acquisto di un paio di scarpe per il figlio figlio, era andato su tutte le furie e, mentre la moglie stirava, le aveva strappato di mano il ferro rovente, scagliandoglielo addosso e cercando di colpirla senza riuscirci. Non pago, l’ha poi afferrata per i capelli prendendola a schiaffi fino all’intervento dei Carabinieri, che lo hanno arrestato. Ma si sa, in questa società di magnaccioni, dove l’unico Dio è il danaro – e con la scusa dei costi esosi della detenzione – era stato subito rimesso in libertà, seppur con il divieto di avvicinarsi a moglie e figli.

Il politicamente corretto dei sinistronzi vuole che, in questa ex Repubblica Italiana – oggi regione depressa di quell’Eurabia che vuole essere definitivamente islamizzata con l’ingresso della Turchia – governata da quella cloaca di corrotti che, attraverso un colpo di Stato, hanno occupato il Parlamento legiferando a danno degli italiani perbene, che ancora oggi versano lacrime e sangue per pagare tasse in cambio di promesse, non è dato loro sapere il nome e la nazionalità di un delinquente che potrebbero incontrare nelle strade della loro Città, nel proprio quartiere o nel proprio condominio o pianerottolo perchè, a causa delle leggi truffa ratificate dalla magistratura cosiddetta democratica, invece di essere in carcere, è libero di muoversi a proprio piacimento.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -