Passaporti greci falsi, tre siriani arrestati all’aeroporto di Treviso

 

TREVISO- Gli agenti della polizia avevano subito notato qualcosa di sospetto in tre cittadini di origine siriana che domenica stavano per imbarcarsi all’areoporto Canova di Treviso. Dopo un attento controllo è stato scoperto che i passaporti dei tre erano documenti falsi, solo teoricamente rilasciati dal ministero dell’Interno greco.

I tre uomini, come riportato dalla stampa locale, provenivano dall’Austria ed erano diretti a Malta. Si tratta di Aadel Alaayad, nato il 7 febbraio 1988 in Siria e di due fratelli, siriani anche loro. Husain Alkhalaf e Rudohan Mohamad Alkhalaf. Per loro sono immediatamente scattate le manette e ora gli agenti stanno indagando su una loro possibile connessione con gli attentati avvenuti a Parigi il 13 novembre scorso. Al momento non sembrano esserci legami apparenti tra le stragi e queste tre persone, ma le indagini sono ancora in corso.

In queste ore negli aeroporti veneti l’allerta è massima dopo la scoperta che il basista della strage parigina Salah Abdeslam (ancora oggi latitante) avrebbe trascorso diverso tempo nella Marca trevigiana prima di mettere in atto gli attentati nella capitale francese.

trevisotoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -