NOTINMYNAME? Gli islamici non hanno voluto Fratelli di Italia

 

A Parigi hanno cantato la Marsigliese, a Roma invece le comunità islamiche che hanno manifestato contro il terrorismo si sono rifiutate di cantare l’inno nazionale italiano, Fratelli di Italia. Lo rivela uno degli organizzatori della manifestazione, Omar Camiletti, che si definisce “mussulmano di destra”.

Spiega di “avere proposto di cantare l’inno italiano e anche di sventolare le bandiere tricolori, ma poi non ne hanno voluto fare niente. Io certamente l’ho cantato nel profondo del mio cuore…”. Omar sostiene che “un po’ tutta l’organizzazione dell’evento è saltata. Eravamo d’accordo che pochissimi dovessero salire sul palco, e invece erano più di 60. Anche perchè pioveva…”.

Camiletti è stato fra quelli che più hanno spinto alla dissociazione dai terroristi e dice “che è importante che ci fossero tutte insieme le organizzazioni religiose”, ma sarebbe meglio coinvolgere le comunità islamiche “in un processo educativo in tempi ordinari”.

Franco Bechis

NOTINMYNAME, Manocchia: la becera iniziativa dei falsi costruttori di pace è fallita



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -