Arrestati in Honduras 5 “profughi” siriani con passaporti greci rubati

 

Allarme in Honduras dove sono stati arrestati 5 siriani che si apprestavano a prendere un volo per gli Stati Uniti con passaporti rubati in Grecia.

I 5 sono stati fermati all’aeroporto di Toncontin nella capitale Tegucigalpa quando al controllo dei documenti le guardie di frontiere si sono accorte che qualcosa non andava nei passaporti.

I cinque erano partiti dalla Siria passando dal Libano, e quindi in Turchia, Brasile, Argentina, Costa Rica e Honduras prima di tentare di arrivare in America. Alla faccia del viaggio! E ci raccontano la bufala che fuggono dalla fame.

L’episodio e’ destinato ad alimentare la giustificatissima ostitilita’ dei 34 governatori Usa contrari ad ospitare profughi dalla Siria.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -