Cagliari: 55enne aggredita da extracomunitario perché porta il crocifisso

E’ accaduto lunedì sera a Cagliari in via Sicilia, nel quartiere della Marina.

Come riporta unionesarda.it, una 55enne spaventatissima racconta «Un giovane si è piazzato davanti a me, afferrando il crocifisso che avevo al collo. In un primo momento ho pensato a uno scippo. Poi questa persona, uno straniero, ha cercato di ficcarmi in gola il ciondolo a forma di croce, accompagnando l’aggressione con parole in arabo. Stavo per soffocare, mi sono difesa e lui è scappato a piedi».

Per la donna quindici giorni di cure per le ferite riportate. I carabinieri della compagnia di Cagliari si sono messi alla ricerca del folle, senza fortuna.

Gli investigatori propendono per l’azione dettata da motivi di estremismo religioso. Anche la vittima ne è convinta: «Il crocifisso», spiega, «non ha alcun valore economico».



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -