Attentato di Boko Haram in Nigeria, decine di morti

 

Una violenta esplosione è avvenuta martedì sera in una stazione di autobus vicina a un mercato nella città di Yola, nel nord-est della Nigeria. Fonti di polizia parlano di decine di morti e feriti e hanno attribuito l’attentato ai fondamentalisti islamici Boko Haram.

Le forze di sicurezza non hanno dato il numero delle vittime ma hanno spiegato che sono stati colpiti soprattutto venditori e persone che erano al mercato a fare la spesa.

In Nigeria ci sono oltre 100 miliardi di dollari di risorse minerarie potenziali che vanno sbloccate nei prossimi quattro anni. L’appello sara’ lanciato nel corso di una Conferenza ad Abuja sulla sostenibilita’ delle industrie estrattive (Sitei) organizzata dal gruppo di business etico CSR-in-Action e in programma il 19 novembre. Il tema, ha spiegato Bekeme Masade, direttore esecutivo di CSR-in-Action, “punta alla necessita per il Paese di diversificare la sua economia, soprattutto grazie alle risorse minerarie”. CSR-in-Action e’ partner della britannica Robert Gordon University. L’evento prevede anche un seminario su ‘Energy and Mining Development: Opportunities and Threats’ a cui parteciperanno funzionari del governo. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -