Crisi, Coop Costruzioni: avviato iter per liquidazione coatta

 

La Regione Emilia Romagna e la Citta’ metropolitana di Bologna si impegneranno attivamente presso il ministero dello Sviluppo economico per il rapido riconoscimento di liquidazione coatta amministrativa di Coop Costruzioni per salvaguardare la continuita’ aziendale e occupazionale, nonche’ per promuovere un’iniziativa nei confronti del ministero del Lavoro al fine di sostenere l’accesso ad ammortizzatori sociali consoni allo stato di crisi attuale dell’azienda.

poletti

 

E’ quanto stabilito questa mattina, nel corso di un incontro nella sede della Regione, dove l’assessore alle Attivita’ produttive, Palma Costi, e il sindaco della Citta’ Metropolitana di Bologna, Virginio Merola, hanno convocato il tavolo istituzionale per il colosso cooperativo.
Presenti anche i sindacati Fillea-Cgil (Emilia-Romagna e Bologna), Cisl Filca Bologna, Feneal Uil Bologna, oltre a Legacoop Bologna e i vertici di Coop Costruzioni.

Il presidente di Coop Costruzioni, Luigi Passuti, ha illustrato la situazione dell’azienda anche in relazione all’evoluzione del mercato. Inoltre ha informato che il cda, proprio questa mattina, ha preso atto del verbale dell’organo ministeriale di controllo e pertanto Legacoop Emilia Romagna ha inoltrato la richiesta di liquidazione coatta amministrativa presso il ministero dello Sviluppo economico. Le parti hanno concordato, infine, di ritrovarsi nel piu’ breve tempo possibile, una volta data comunicazione della nomina del commissario individuato dal Mise, per proseguire il confronto nel merito. (AGI)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -