Aereo russo caduto, “e’ stata una bomba”. Putin: “vendetta inevitabile”

 

“Il lavoro dell’aviazione russa in Siria non solo deve continuare, ma deve essere intensificato, perche’ questi criminali devono capire che la vendetta e’ inevitabile”.

putin-crimea

Lo afferma il Presidente russo, Vladimir Putin, che mette cosi’ in collegamento l’attentato all’aereo russo nel Sinai con la Siria. Il presidente Vladimir Putin ha promesso che i responsabili della catastrofe aerea in Sinai saranno scovati e puniti e ha avvisato che la loro punizione “sara’ inevitabile”.

“L’assassinio della nostra gente in Sinai e’ tra i piu’ sanguinosi crimini per numero delle vittime – ha detto, citato dalla Tass – noi non abbiamo intenzione di cancellare le lacrime dalla nostra anima e dal nostro cuore. Rimarra’ con noi sempre”. “Ma questo – ha aggiunto – non impedisci dei trovare e punire i criminali, ovunque si nascondano”.

I servizi segreti russi hanno annunciato una ricompensa di 50 milioni di dollari a chi fornisca informazioni “che favoriscano la cattura dei criminali” responsabili dell’attentato all’A321 russo precipitato in Sinai. Lo ha reso noto il centro di comunicazioni pubbliche dell’Fsb, citato dalle agenzie russe. agi



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -