Reclutamento di mercenari e traffico di armi con l’Africa: 23 indagati

 

Napoli – Sono 23 gli indagati nell’ambito dell’inchiesta su un traffico d’armi con l’Africa condotta dalla Guardia di finanza di Venezia, coordinata dalla Dda di Napoli. Tra di loro, secondo quanto apprende l’Agi, risultano Bruno Scapini, ex ambasciatore italiano in Armenia fino al 2013; Ricardo Migliori, ex deputato nazionale eletto nelle liste del Popolo delle Liberta’, gia’ presidente dell’Assemblea parlamentare dell’Osce; Andrea Pardi, legale rappresentante della Societa’ italiana elicotteri Srl, con sede all’aeroporto di Roma Urbe.

Nel mirino degli investigatori, trattative per cessioni di armi destinate a Somalia, Armenia, Costa d’Avorio, Iraq, Libia, Nigeria, Iran, Sud Sudan e Angola. Le perquisizioni, tuttora in corso, interessano varie localita’ di Veneto, Abruzzo, Campania, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Sicilia e Toscana.

Nell’inchiesta della Dda di Napoli, nata circa un anno fa, si ipotizza l’associazione finalizzata al traffico internazionale di armi e al reclutamento di mercenari. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -