Pentagono: colpito il boia Jihadi John in Siria, “verifiche sulla sua morte”

Il Pentagono conferma la notizia anticipata da alcuni media Usa, Cnn in primis, che in un raid aerei in Siria e’ stato colpito “Jihadi John”, il boia di Isis che ha barbaramente ucciso, decapitandoli, diversi ostaggi stranieri.

isis-jihadi-john

Al Pentagono chiariscono comunque di non essere in grado di poter dire al momento se Mohamed Emwazi (questo il vero nome del cittadino britannico di origine kuwaitiana) sia stato ucciso. Il portavoce della Difesa Peter Cook ha specificato che “sono in corso verifiche del risultato dell’operazione di stanotte. Forniremo ulteriori informazioni se e quando sara’ appropriato”.

In precedenza la Cnn aveva riferito che un drone Usa avrebbe ucciso in Siria vicino alla capitale di Isis, Raqqa Jihadi John. E’ il 27enne completamente vestito di nero, con una pistola in una fondina di cuoio marrone ed un coltello nella mano sinistra che nei video diffusi dallo Stato Islamico ha tagliato la testa a tutti gli ostaggi stranieri, a partire dall’americano James Foley, la sua prima vittima, il 19 agosto del 2014. A seguire Steven Sotloff, i britannici David Haines e Alan Henning, l’americano Peter Kassig e i giapponesi Haruna Yukawa e Kenji Goto. Da mesi ormai era in fuga e si pensava avesse lasciato la Siria.

La rete Abc riferisce, citando una fonte dell’amministrazione Obama, che si ritiene che Jihadi John sia stato ucciso. Il giovane sarebbe stato colpito mentre lasciava un edificio a Raqqa, capitale di Isis in Siria, e stava salendo a bordo di un veicolo. Il funzionario ha definito l’operazione “senza errori” ed un “centro pulito” senza danni collaterali e che Emwazi si e’ letteralmente “disintegrato”. (AGI) .



   

 

 

2 Commenti per “Pentagono: colpito il boia Jihadi John in Siria, “verifiche sulla sua morte””

  1. Se mai fosse esistito un “Jihadi John”, ora sarebbe il momento di farlo furi prima che gli Spetnaz russi potessero catturarlo.
    Per impedire che lo facciano parlare.

  2. Buffissimi gli “spin doctor” americani, pensano che tutti siano stupidi e creduloni come i cittadini USA, pensano (si fa per dire) che noi ci beviamo questa trovata pubblicitaria (propagandistica) ma per chi ci hanno preso?!
    Gli americani in un anno di “raid” hanno distrutto due escavatori (pericolosissimi) e lanciato armi a tonnellate per i tagliagole ed ora questa presa in giro: la sparizione della “star” dei tagliagole, patetici.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -