Video – Pentito della mafia nigeriana: «Quei sopralluoghi Isis in Italia»

Ha trentadue anni, è nato in Nigeria, le iniziali del suo nome sono O.D., vive in Libia dove è al servizio dell’Isis e da mesi sta cercando di venire in Italia per eseguire una serie di sopralluoghi finalizzati alla pianificazione di attentati. Per poter agire in sicurezza e assicurarsi copertura logistica e organizzativa ha provato a mettersi in contatto con i gruppi Eye della mafia nigeriana presenti sul litorale casertano e laziale.

L’anello di congiunzione tra il presunto terrorista islamico e la mafia nigeriana presente in Italia è un ragazzo ghanese coinvolto per un periodo con i gruppi Eye, mafia nigeriana di Castelvolturno, che ora rischia la vita. Questo ragazzo infatti ha avuto la forza di raccontare questa storia agli inquirenti e denunciare i componenti della cosca per vari reati e ora è sottoposto ad un programma di protezione. Vive in una località protetta e viene spostato frequentemente corriere



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -