Scontri con 6000 migranti a Calais: 27 poliziotti francesi feriti

 

Almeno ventisette poliziotti francesi sono rimasti feriti, per la gran parte in modo lieve, durante scontri con i circa 6.000 migranti accampati nei pressi del porto di Calais, in attesa di tentare di attraversare la Manica.

Lo riportano i media francesi, precisando che i primi 16 agenti sono rimasti feriti in tafferugli scoppiati nella notte tra domenica e lunedì, e gli altri 11 in disordini questa mattina molto presto.

La maggior parte dei poliziotti feriti ”soffrono di ferite, provocate da lanci di pietre”, ha spiegato a France Televisions il sindacalista Johann Cavallero, aggiungendo che gli agenti hanno risposto con granate lacrimogene, e che al momento non ci sono fermi o altri provvedimenti giudiziari a carico dei migranti clandestini, dei quali almeno la metà è formata da africani arrivati prima in Italia con i barconi, sottolineano i media francesi.

”E’ la prima volta che la situazione e’ cosi’ violenta e che abbiamo cosi’ tanti colleghi feriti – ha commentato un altro sindacalista di polizia, Gilles Debove – Siamo preoccupati. Se un giorno dovesse esserci una rivolta nell’accampamento, sarebbe la follia”.



   

 

 

2 Commenti per “Scontri con 6000 migranti a Calais: 27 poliziotti francesi feriti”

  1. E quello che deve ancora arrivare !!!! Nessuno ancora del Pd se ne rende conto

  2. Molte polizie(non la nostra)hanno a loro disposizione fucili a pompa caricati con cartucce a pallettoni di gomma;NON uccidono ma fanno piuttosto male;se qualcuno ti tira una pietra da un chilo può anche ammazzarti,per cui non vedo perchè-insieme ai lacrimogeni-non adoperino anche tali mezzi”dissuasivi”!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -