Romeni ubriachi tentano di uccidere due carabinieri a coltellate

carabinieri

Hanno seminato il panico nel palazzo. Prima si sono presi a calci e pugni all’ingresso della propria abitazione. Poi hanno aggredito un condomino che nulla aveva a che fare con le loro discussioni. Quindi, visibilmente ubriachi, e armati, si sono scagliati contro i carabinieri per ucciderli.

Serata di follia, quella di venerdì, per due giovani romeni – in Italia da poco – che sono stati arrestati dai militari della compagnia di Vimercate con le accuse di tentato omicidio, violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

Poco dopo le venti, i due, un diciottenne e un ventunenne, hanno iniziato a litigare violentemente in un condominio di Vaprio d’Adda, in via per Trezzo 47. Allertati dai residenti, i carabinieri sono immediatamente intervenuti sul posto e hanno cercato di calmare gli animi, che si sono ulteriormente infervorati quando la colluttazione ha coinvolto un condomino di passaggio.

bergoglioA quel punto, la situazione è definitivamente precipitata. Gli aggressori, entrambi nullafacenti, sono entrati in casa, hanno afferrato due coltelli da macellaio e si sono scagliati contro i militari. Uno ha cercato di ferire l’autista della volante al collo, mentre l’altro ha sferrato una coltellata al basso ventre contro il capo pattuglia.

I due giovani carabinieri, nonostante il pericolo, non hanno indietreggiato e – dopo una violenta rissa durata alcuni minuti – sono riusciti a bloccare ed immobilizzare i due, che sono poi stati portati in caserma dagli altri uomini dell’arma giunti sul posto.

I militari aggrediti hanno riportato lesioni, che li hanno costretti a un viaggio al pronto soccorso. Gli aggressori, invece, sono stati portati al carcere di San Vittore

milanotoday.it



   

 

 

4 Commenti per “Romeni ubriachi tentano di uccidere due carabinieri a coltellate”

  1. Scommetto che oggi sono già fuori….

  2. Bravi i carabinieri;ma la domanda ora è quanto resteranno in carcere?
    .PS:Come ho già avuto modo di dire altre volte,questi soggetti non hanno alcun bisogno di porto d’armi;le hanno sempre pronte,dovunque e comunque!

  3. DA NON SCARTARE LA PROPOSTA CHE ALLE FORZE DELL’ORDINE , MUNITI ANCHE DI ESTINTORI.”

    HO GIà VISTO IL FATTO CONCRETO – NEL 1958 – IL RISULTATO CONTRO BRIACHI ALLE DUE DI NOTTE- ! CERA DA SBELLICARE DALLE RISA-!

  4. SE l’ITALIA avesse uomini al GOVERNO CON LE PALLE questi delinquenti processati in diritto subito e la condanna da stabilire la vanno nello scontare al loro PAESE che e’ molto Rigida e le Carceri sono peggio delle nostre ..se li teniampo in ITALIA chi paga …I CONTRIBUENTI ITALIANI …poi dicono che le carceri sono sopraffollate ..mi sembra una situazione logica e da concretizzare …ììì

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -