Puglia, Emiliano: reddito di dignità in cambio di lavori socialmente utili

 

“Oggi ho firmato la delibera che realizza il Red, il reddito di dignita’, una speranza, un segno di lotta contro la poverta’, nel segno di cio’ che Papa Francesco ha chiesto alla politica, occuparsi della dignita’ delle persone”.

Lo ha annunciato Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, a margine di un convegno della Cgil con Susanna Camusso. Si tratta di un contributo sino a 600 euro al mese, per massimo un anno, a disposizione di 60 mila pugliesi finiti sotto la soglia di poverta’, in cambio di percorsi di formazione e lavori socialmente utili, come ha spiegato Emiliano.

“Un modo -ha detto il presidente della Regione Puglia- di essere di sinistra in modo moderno considerando la difficolta’ delle famiglie senza mantenere in piedi situazioni di privilegio. Ne beneficieranno circa 60mila pugliesi con un limite massimo di 600 euro a famiglia per un anno. Un modo non per sbarcare il lunario e sistemarsi per sempre, come qualcuno immagina, ma un modo per far superare la soglia di poverta’ a famiglie in difficolta’ e reinserire nel mondo del lavoro attraverso formazione, prestazioni sociali che ciascun sottoposto al programma dovra’ rendere, dalla pulizia di giardini e scuole in cambio della solidarieta’ da parte della comunita’ che gli dara’ una mano”.(AGI)



   

 

 

1 Commento per “Puglia, Emiliano: reddito di dignità in cambio di lavori socialmente utili”

  1. Signor Emiliano, ritengo giusto x quello che ha fatto e non ci piove ma dove piove è che non riesco a mettere a fuoco da che parte sta, in quanto i Compagni del PD non fanno nulla x la povera gente, quindi Lei è una mosca bianca nel PD oppure dobbiamo aspettarci che non sia vero? io mi auguro che sia vero quello da lei fatto e che vada a buon fine, Lei non può stare nel PD se ha questo pensiero, io ho lasciato il PD da diversi anni x gli inciuci che girano all’interno tutti fallo i loro interessi all’infuori dei Cittadini onesti e pensionati alla frutta, sia ben inteso che non parlo x me, ma parlo per chi sta molto ma molto peggio di me.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -