Saviano attacca i siti che denunciano pubblicamente che i suoi libri sono copiati

È ARRIVATO IL MAESTRINO – SULL’”ESPRESSO” SAVIANO SE LA PRENDE CON “I SITI DI RETROSCENA ITALIANI CHE UTILIZZANO LA DIFFAMAZIONE E LA MINACCIA DI INFORMAZIONI PER PROCACCIARSI PUBBLICITÀ” – EH SÌ, LA PUBBLICITÀ DEI CONCORRENTI È SEMPRE ZOZZA – MA L’INTERCETTAZIONE FALSA DI CROCETTA CHI L’HA PUBBLICATA?

saviano

(Dagospia) Se non fosse stato per due siti internet d’informazione, l’americano “Daily Beast” e Dagospia, i lettori italiani non avrebbero scoperto che larga parte dell’ultimo romanzo di Saviano sulla cocaina è allegramente copiata. Sì, a qualcosa serviamo…
Dio benedica Roberto Saviano, uno che se non ci fosse bisognerebbe inventarlo. Dovendo scrivere il suo contributo settimanale all’’Espresso”, il nostro si dedica al martirio di monsignor Romero e, prima di compulsare gli archivi come solo lui sa fare, fa un cappello in cui scapoccia un po’, come si dice a Roma.

“Gran parte dei siti di retroscena italiani utilizzano la diffamazione e la minaccia di svelare informazioni per procacciarsi mezzi. La formula sottintesa è ‘compri un banner e io non ti attacco’”.

Dopo di che lega il tema della diffamazione a Romero e alle ultime parole di Bergoglio sul suo caso. E vabbè, i collegamenti logici non sono una scienza esatta: ognuno li fa come vuole. E’ la democrazia del neurone.

Dagospia, ammettiamolo, è in gran parte un sito di “retroscena” e spesso si diverte a raccontare quello che i giornali italiani, compresi quelli che stipendiano Saviano, non scrivono perché i loro padroni non vogliono. Non diffamiamo nessuno, e questo sia detto senza polemica verso L’Espresso, al quale siamo tutti affezionati, impegnato in una difficile battaglia legale con Rosario Crocetta per la famosa intercettazione fantasma. E neppure minacciamo gli inserzionisti per avere pubblicità: saremmo già tutti in galera, visto quanti calli pestiamo ogni santo giorno.

La realtà è che la pubblicità degli altri, per i rosiconi, è sempre zozza. Così come le fonti degli altri sono sempre “corvi”. Ci siamo abituati.

I siti internet, poi, a volte sono proprio birichini. Se non ci fossero stati il “Daily Beast” e Dagospia – che lo ha prontamente tradotto – nessuno avrebbe saputo che l’ultimo libro di Saviano sulla cocaina è pieno di copiature

Eh, sì, caro Saviano. In un mondo perfetto i siti internet di retroscena e di inchiesta non esisterebbero e il web si limiterebbe a fare da cassa di risonanza delle cartelle stampa degli editori.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -