USA: uccidono un bimbo di 6 anni, arrestati 2 agenti in Louisiana

 

Chicago, 7 nov. – Nuova bufera sulle forze di polizia negli Stati Uniti: due agenti della Louisiana sono stati sospesi dal servizio e arrestati con l’accusa di omicidio dopo che hanno sparato contro un’auto uccidendo un bambino autistico di sei anni e ferendo gravemente il padre che era alla guida durante un inseguimento.

agenti-uccidono-bimbo

In base alle prime ricostruzioni, una pattuglia di “marshals”, funzionari del comune che operavano part time con compiti di polizia, ha inseguito la vettura guidata dal 25enne Chris Few martedi’ sera e, quando la vettura si e’ infilata in un vicolo cieco, due agenti hanno fatto fuoco. Il bambino, Jeremy Marder, e’ stato raggiunto da cinque colpi alla testa e al petto ed e’ morto.

Gli agenti di Marksville, un paesino di 5mila anime, avrebbero fatto fuoco nonostante l’uomo, che sembra fosse ricercato, non avesse armi addosso o nell’auto. Il capo della polizia della Louisiana, Mike Edmonson, ha smentito una prima versione secondo cui aveva tentato di fare retromarcia con il suo Suv per andare contro l’auto della polizia. Edmonson ha riferito che esiste un video dell’inseguimento: “sono le immagini piu’ inquietanti che abbia mai visto e non voglio aggiungere altro”, ha dichiarato in una conferenza stampa. Il bambino “Non meritava di morire cosi’ ed e’ questo cio’ che conta”, ha aggiunto.

La morte di Jeremy Mardis e’ destinata a rinfocolare le accuse alla polizia di brutalita’, dopo nelle ultime settimane c’erano stati gia’ diversi episodi, da New York al South Carolina. Gli agenti arrestati si chiamano Norris Greenhouse e Derrick Stafford. (AGI) .



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -