Profughi, Germania: limite al diritto di asilo e stop al ricongiungimento familiare

 

Il governo tedesco non autorizzerà più il ricongiungimento familiare per i siriani rifugiatisi in Germania, e ne limiterà il diritto di soggiorno: è quanto pubblica il quotidiano tedesco Frankfurter Allgemeine Zeitung (Faz), citando fonti del Ministero degli Interni di Berlino.

Secondo le fonti citate dal quotidiano “l’ufficio federale per le migrazioni e i rifugiati ha ricevuto istruzioni a partire da adesso di concedere ai rifugiati di guerra siriani solo una protezione sussidiaria”, decisione che sarebbe stata adottata nel corso dei negoziati fra i partiti della coalizione di governo svoltisi ieri.

La politica delle “porte aperte” difesa dal Cancelliere Angela Merkel è infatti stata assai criticata dall’ala conservatrice della Cdu e in particolare dalla branca bavarese del partito: la “protezione sussidiaria” è un gradino sotto lo status di rifugiato, non permette il ricongiungimento familiare e limita il diritto di soggiorno inizialmente ad un anno.

Secondo i dati pubblicati dalla Faz sulle 55mila richieste di asilo arrivate durante il mese di agosto ne sono state concesse 38.650, e solo in 53 casi si è ricorso alla protezione sussidiaria; nelle ultime settimane tuttavia le autorità tedesche – alle prese con un flusso di migranti che nel 2015 potrebbe raggiungere il milione di persone – ha inasprito progressivamente le condizioni di accoglienza, in particolare accelerando l’iter di espulsione per i migranti economici.(fonte Afp)



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -