Bologna meticcia antifascista: comunisti scatenati contro il raduno della Lega

 

Per i più enigmatici, domenica 8 a Bologna ci sarà una partita del campionato “Humanity cup” con la sfida tra “Zecche rosse” e “Malvagisti pop-padani”, tutti rigorosamente mascherati. Per i meticci, invece, l’appuntamento sarà “musicale” a suon di pentole, coperchi e “tutto ciò che può portare frastuono e disturbo nei confronti di Salvini e dei suoi sodali”.

antifascisti-meticci

Gli antifascisti hanno già tappezzato la città di slogan “Mai con Salvini, Bologna non si Lega”. Motivazioni differenti, come differenti sono i luoghi degli appuntamenti. Ma un unico obiettivo: rovinare la festa al raduno organizzato da mesi dalla Lega che, quasi a tempo scaduto, ha avuto l’adesione anche del leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi.

Questo è il programma del week end sotto le Due Torri. Una città blindatissima da centinaia di agenti sotto la regia del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocato per ore alla vigilia del raduno del Carroccio. Musei chiusi, sala Borsa sbarrata, la statua del Nettuno transennata e bus deviati. I pullman del popolo padano (600 circa secondo gli organizzatori) sono attesi domenica in mattinata in un luogo non ancora comunicato dalla Questura per evitare disordini prima dell’inizio della manifestazione.

Ma già dalle 10 gli antagonisti hanno stabilito di incontrarsi per dare vita ad almeno tre cortei, oltre alla manifestazione promossa dall‘Anpi locale per ricordare l’attacco ai nazi-fascisti da parte dei partigiani a Porta Lame, il 7 novembre del 1944. “Internazionale trash ribelle” tiene all’oscuro il luogo del “gran ballo in maschera” annunciato dalla pagina Facebook, con tanto di allusioni e richiesta di arrivare mascherati domenica mattina. Il collettivo Hobo – sempre in prima fila alle manifestazioni studentesche contro la crisi e contro il governo – si troverà in piazza XX settembre da dove partirà il corteo probabilmente verso piazza Maggiore, la “Pontida” per un giorno. Crash, Cua, Social log e altri centri sociali si incontreranno, invece, in via Stalingrado e difficilmente decideranno di rimanere relegati fuori le mura della città.

Un migliaio di poliziotti tenteranno di presidiare i cortei, almeno quelli ufficiali, e di bloccare eventuali incursioni nella zona rossa. Se l’intento di Salvini era quello di bloccare il paese per un giorno, una mezza vittoria l’ha già incassata: bloccare l’accesso a Bologna per una domenica. Almeno fino al pomeriggio, quando termineranno gli interventi sul palco dei leader del centrodestra.  (askanews)



   

 

 

3 Commenti per “Bologna meticcia antifascista: comunisti scatenati contro il raduno della Lega”

  1. A me fanno solo piangere sti CxxxxxxxI ,che ancora con Fascisti Antifascisti stanno ancora fermi al 1940 cioè 75 anni indietro, aggiungerei che non sono Fascista, non li ho mai votati, ma ho votato per oltre 50 anni l’attuale PD e per fortuna ho aperto gli occhi questi compagni attuali sono li solo per i loro interessi personali e non per i poveri cittadini alla miseria e alla fame, ho detto ciò a scanso di disguidi e scivolamenti, perché non ho avuto mai bisogno di raccomandazioni di nessun partito e di nessun politico, per essere chiari, aggiungerei che se c’è qualcuno che ha fatto qualche cosa lo deve a MUSSOLINI, tra Strade ancora in uso, Scuole ancora in uso, Stazioni Ferroviarie ancora in uso, Ferrovie ancora in uso ecc ecc i Comunisti cosa hanno fatto? leggete le cronache ultime vedi Roma capitale, vedi gli inquisiti, vedi chi non si presentano nei Tribunali perché ai vertici dei partiti ecc. toglietevi quelle vostre maschere con paraocchi come ho fatto io e solo dopo potete parlare anche se in ritardo che non è mai troppo tardi.

  2. Non c’è da meravigliarsi…. :.I comunisti sono Giacobini….chi non è con LORO…ma CONTRO per giusta ragione di LIBERTA’…. va represso e massacrato ieri 1793 come i Vandeani in Francia…. ed oggi 2015 gli Italiani anticomunisti…. .!

  3. GRULLI CONTRO SCEMI = IMBECILLI CONTRO BISCHERI!!!. – FINCHE LA DURA “POTRE NOI MAGNà” A SBAFO.!!!…

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -