Furti a raffica nelle Marche, arrestati 11 moldavi

Condividi

 

 

Undici misure di custodia cautelare nei confronti di altrettanti cittadini moldavi , residenti nelle province di Ancona e Pesaro, sono state eseguite dai carabinieri di Jesi su disposizione dell’autorità giudiziaria.

I moldavi sono ritenuti responsabili di numerosi furti ai danni di cantieri edili, imprese di autotrasporti, autolavaggi , negozi e stazioni di servizio, verificatisi negli ultimi mesi in particolare nella Vallesina.

Secondo i carabinieri, la merce trafugata nelle Marche veniva poi trasferita e rivenduta in Moldavia. Al momento, i militari hanno recuperato refurtiva per un valore di 40 mila euro. (AGI) Ap1/Sep

Condividi l'articolo

 



   

1 Commento per “Furti a raffica nelle Marche, arrestati 11 moldavi”

  1. CON LE NOSTRE LEGGI ; LORO AVEVANO IL PROBLEMA DELL’INVERNO . MANGIARE BERE DORMIRE TUTTO PAGATO AL CALDO . !
    CE L’HANNO I PROFUGHI DI ALTRI STATI . QUESTI NON POSSONO VANTARE DI ESSERE PROFUGHI.!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -