Mafia Capitale, l’antirazzista Odevaine ai domiciliari

 

“Ho fatto degli errori ma ho ammesso le mie responsabilita’”. Lo ha detto ai cronisti Luca Odevaine, l’ex componente del Tavolo di coordinamento nazionale per l’accoglienza dei richiedenti asilo, finito in carcere lo scorso dicembre per corruzione e messo agli arresti domiciliari da due giorni.

“Rimango sempre dalla parte delle istituzioni, per questo ho deciso di collaborare”, ha aggiunto.

Il lucro, il business e l’antirazzismo di convenienza

Chi Odevaine, l’antirazzista ecologista  >>>

 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -