Spese “pazze” in Provincia, archiviata l’inchiesta su Renzi

renzi

Con le iniziative del Genio Fiorentino «Matteo Renzi non si è intascato denaro anche se ha avuto un ritorno di immagine, ma ciò non ha rilevanza penale. Non risultano vantaggi personali per iniziative che non hanno avuto successo di pubblico».

Secondo quanto scrive il corriere fiorentino, il tribunale di Firenze ha archiviato le accuse rivolte all’allora presidente della Provincia . A firmare l’esposto — uno dei tanti — era stato Alessandro Maiorano, dipendente comunale che aveva denunciato Renzi per peculato, abuso d’ufficio e corruzione in concorso con i componenti della giunta provinciale dal 2005 al 2009 e alcuni funzionari «per aver eseguito centinaia di deliberazioni».

Nell’elenco dei presunti sperperi, era finito anche un viaggio negli Usa. Sulla vicenda ha indagato la guardia di finanza, che non ha accertato l’esistenza di reati («le spese sono state approvate dalla Giunta», spiega il gip). Quegli accertamenti, però sono finiti in un fascicolo della procura della Corte dei Conti che sta indagando su un eventuale danno erariale.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -