Siria, ONU distribuisce biscotti avariati: 200 intossicati

 

Almeno 200 persone sono rimaste intossicate nelle città siriane di Zabadani e Madaya, nei dintorni di Damasco, a causa di biscotti scaduti che sono stati distribuiti da un convoglio umanitario delle Nazioni Unite, come ha sostenuto un fonte sanitaria.

Le città siriane di Zabadani, Madaya, Fuà e Kefraya, erano state raggiunte lo corso 18 ottobre, dai soccorsi che erano riusciti a farsi largo tra i combattenti.

Secondo quanto riportato da ‘El Mundo’ online, i biscotti sarebbero di produzione italiana ed erano scaduti da settembre 2015. adnkronos

Probabilmente la scadenza non è la sola causa dell’intossicazione. I bisccotti potrebbero essere stati mal conservati o contaminati da qualche sostanza con cui sono venuti a contatto.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -