Torino, “profughi” ospitati a Villa Cristina

 

La Prefettura non lo conferma, ma le fonti sono accreditate: Villa Cristina, l’ex ospedale psichiatrico di Savonera, sarebbe stato oggetto di un sopralluogo da parte della Prefettura stessa con il fine ultimo di valutare l’idoneità della struttura a ospitare i migranti in arrivo nella provincia di Torino. Provincia che – secondo gli ultimi dati dello scorso 5 ottobre – di profughi ne ospita già oltre 2mila.

torino-villa-cristina

Le voci a Palazzo Civico circolano soprattutto fra quelli della Lega Nord che, avendo sentito i residenti di zona, sono convinti che Villa Cristina sia stata oggetto di un sopralluogo della Prefettura soprattutto per ciò che attiene al controllo delle cucine e dei bagni. D’obbligo le delucidazioni da parte dell’assesore alle Politiche Sociali Elide Tisi che saranno fornite nella giornata di lunedì durante il Consiglio in Sala Rossa: “Nel caso l’intenzione di ospitare i profughi a Villa Cristina fosse confermata – spiega il capogruppo della Lega Fabrizio Ricca – scenderemo fisicamente per fermare questo scempio. Se i locali sono idonei che siano accolti i torinesi senza casa e in difficoltà e non i migranti”.

italiani senza casa a Torino

italiani senza casa a Torino

L’ex ospedale psichiatrico di Savonera era già stato valutato lo scorso anno, ma l’idea era stata abbondanata per la vicinanza del centro di accoglienza della Croce Rossa di Settimo Torinese. Ora che la struttura Fenoglio è pronta allo smantellamento, Villa Cristina sarebbe quindi tornata in auge, almeno secondo alcune voci pervenute a quella della Lega Nord dai residenti di zona.

Le dicerie sull’ex ospedale psichiatrico arrivano a poche settimane da un altro caso analogo, quello del residence Guala di piazza Guala, sollevato sempre da quelli del Carroccio. Nell’occorso la struttura alberghiera chiusa da circa un anno era stata segnalata come possibile locale idoneo all’accoglienza dei profughi, dicerie che erano poi state smentite dalla stessa amministrazione.

Ora l’unico dubbio certo resta il numero effettivo di migranti in arrivo in Piemonte ed effettivamente destinati alla provincia di Torino, numero che dovrebbe portare a nuove ripartizioni, ma che la Prefettura indtende ancora di sapere.

www.torinotoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -