Rissa tra stranieri a Expo per apprezzamenti a una ragazza, otto arresti

 

Una rissa è scoppiata a Expo 2015, nel tardo pomeriggio di lunedì 26 ottobre. I carabinieri hanno arrestato otto uomini dai 18 ai 31 anni. Coinvolte anche due ragazze medicate all’ospedale di Garbagnate Milanese, ferite nel tentativo di separare i contendenti.

Il fatto è avvenuto all’interno di Cascina Triulza, nello spazio dedicato al mercato etnico. Protagonisti da un lato cinque turisti egiziani, che si trovavano per visitare Expo insieme ad una 25enne connazionale e ad una 23enne italiana; e dall’altro tre venditori (due tunisini ed un egiziano).

Il parapiglia è iniziato quando la 25enne ha ricevuto un apprezzamento “di troppo” da uno dei veniditori che poi le ha spruzzato del profumo addosso. La giovane ha riferito la cosa al suo fidanzato e questi è andato dai venditori a chiedere spiegazioni. Da lì alla rissa è stato un attimo.

Gli altri visitatori hanno immediatamente chiamato le forze dell’ordine che sono arrivate a placare gli animi, mentre si era già arrivati alle mani. E sono così scattate le manette.

www.milanotoday.it



   

 

 

1 Commento per “Rissa tra stranieri a Expo per apprezzamenti a una ragazza, otto arresti”

  1. Grazie ai signori della politica Italiana, che siamo diventati il paese del Bengodi e di Pulcinella, per il momento fra non molto visto i proclami di questi politici di turno incapaci passiamo al paese di Mxxxxa.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -