2 tonnellate di droga su un jet privato, arrestato principe saudita

Il principe saudita Abdulmohsen bin Walid bin Abdulaziz è stato arrestato in Libano con l’accusa di traffico internazionale di stupefacenti. Lo si apprende da fonti di polizia locali.

principe-arabo-droga

L’incidente è avvenuto in Libano nell’aeroporto di Beirut, Rafik Hariri. Il principe aveva con se 24 bauli e 8 valigie piene di pasticche di anfetamine, per un peso totale di due tonnellate. Come ha reso noto la polizia, si tratta del maggiore sequestro di sostanze stupefacenti nella storia dell’aeroporto di Beirut.

droga-princ-arabo

Insieme al principe viaggiavano 4 persone. Come appurato dagli inquirenti, il principe voleva portare gli stupefacenti in Arabia Saudita, a bordo del proprio aereo personale.

Le pasticche sequestrate contenevano la fenetillina, una droga sintetica originariamente studiata per i malati di epilessia e depressione.

it.sputniknews.com



   

 

 

2 Commenti per “2 tonnellate di droga su un jet privato, arrestato principe saudita”

  1. Fino a oggi nessuanoizia dai giorrnali del #rabia i piu molti pressioni su bierut per lasciarlo libero

  2. Se era uno del popolo la su testa era gia tgliata—–e cosa fa adesso suo zio il re di arabia—-

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -