Violento terremoto in Asia: oltre 150 morti

Un forte terremoto ha colpito l’Afghanistan e il Pakistan. Lo riferiscono fonti ufficiali. Le autorita’ di Islamabad hanno comunicato che in Pakistan le vittime accertate sono 118, mentre oltre 30 sarebbero i morti al momento confermati in Afghanistan.

terremoto-pakistan

La forte scossa di terremoto di magnitudo 7,5 della scala Richter, 8,1 secondo alcune fonti ufficiali, e’ stato avvertito anche in India.
In Afghanistan, in una scuola a Taloqan, nella provincia settentrionale di Takhar, 12 alunne sono morte nella calca che si e’ originata durante il tentativo di uscire dall’istituto.
Nella ressa sono rimaste ferite almeno 35 persone.

Nella provincia di Nangarhar sono morte almeno 9 persone, mentre le altre 3 vittime si registrano nella provincia di Parwan, al confine con Kabul. Le stesse fonti del ministero della Salute parlano di 179 feriti in sei province del Paese e 72 dei quali a Nangarhar: tra questi ultimi ci sono molte donne e bambini.
Nella regione si Badakhshan, dove e’ stato localizzato l’epicentro del sisma, si ha al momento notizia di 25 feriti, ma, come ha ammesso il governatore, Shah Waliullah Adib, diverse aree sono tagliate fuori da ogni comunicazione.

In Pakistan i morti accertati sono 76, una buona parte della provincia di confine di Khyber Pakhtunkhwa, dove almeno 200 case sono crollate. Altre 100 abitazioni sono crollate nell’area tribale di Kurram. Circa 100 feriti sono ricoverati nell’ospedale di Peshawar, capitale della provincia di Khyber e altri 194 negli ospedali della regione dello Swat. Il sisma e’ stato avvertito nelle principali citta’ del Paese, tra cui Lahore, Islamabad, Rawalpindi, Peshawar e Quetta.

Il governo ha dichiarato lo stato d’emergenza. L’epicentro del terremoto e’ stato individuato nel nord-ovest afghano, precisamente nella zona montuosa del Hindukush, che fa parte della catena dell’Himalaya, che si estende tra i due Paesi. La scossa e’ stata avvertita anche in India: a New Delhi si sono visti diversi edifici oscillare. Non risultano invece vittime ne’ danni nel vicino Nepal, dove lo scorso aprile un altro devastante terremoto (7,8 Richter) causo’ circa 9.000 morti. agi



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -