Ucraina: brogli contro i filo-russi, elezioni annullate a Mariupol

L’Ucraina alle urne per importanti elezioni amministrative macchiate però dal sospetto di pesanti brogli. Annullate le consultazioni in diversi centri come Mariupol.

ucraina-elezioni

Il voto era considerato una sorta di test sulla popolarità del presidente Petro Poroshenko in un periodo di grave crisi economica, con il conflitto nel Donbass che sembra per ora dimenticato.

Bassa l’affluenza alle urne: abbondantemente sotto il 50% e ferma a poco più del 31% nelle aree della regione di Donetsk, non controllate dai separatisti. A Mariupol un’esponente di una Ong di controllo indipendente si lamenta delle irregolarità: “La versione ufficiale diceva che i partiti patriottici in Donbass e Mariupol non potevano vincere le elezioni, ma non era una ragione per non dar loro il diritto di voto”.

I risultati finali del voto non dovrebbero essere annunciati prima di mercoledì, mentre i ballottaggi sono attesi a metà novembre.

Afferma un esponente del governo centrale: “La commissione centrale ha inviato una nota al ministero degli interni circa la violazione delle regole della commissione locale di Mariupol, la pena per questo può arrivare a sette anni di carcere”.

Così la nostra corrispondente: “Le elezioni a Mariupol e Krasnoarmisk si terranno verso la fine dell’anno ha detto il presidente Poroshenko che ha chiesto al parlamento di adottare emendamenti che potrebbero permettere di votare prima possibile nelle due città”. (euronews)



   

 

 

Commenti chiusi

Se segui ImolaOggi.it
fai una donazione!

Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Grazie per la tua donazione!


IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -