L’ultima del Pentagono: i russi potrebbero tagliare i cavi sottomarini tlc

 

In uno scenario apocalittico alla 007, il Pentagono teme che le recenti attivita’ delle navi e dei sottomarini russi vicino ai cavi di telecomunicazioni che sul fondo del mare collegano interi continenti, possano essere le prove generali di un’operazione per interrompere le comunicazioni tagliando le dorsali tlc nel caso di un conflitto. E’ quanto riferisce il New York Times che cita fonti dell marina e dell’intelligence Usa, che si sono accorti di una crescente attivita’ russa lungo i percorsi dei cavi sul fondo degli oceani, dal Mare del Nord alle acque dell’Asia nord-orientale fino alle acque vicine alle coste Usa.

Datagate: Lo spionaggio dei cavi sottomarini? Dura dagli anni ’70

Internet: sabotaggio di cavi sottomarini, 3 sommozzatori arrestati

Nsagate: Spiegel, spiato cavo dati transoceanico “anche Telecom”

Il Nyt cira il caso dello scorso mese della nave spia russa Yantar, equipaggiata con due battiscafi senza equipaggio, che ha attraversato le acque tra la Florida e Cuba dove passa uno dei grandi cavi di tlc sottomarini vicino alla base Usa di Guantanamo. Dalla Us Navy fanno notare che i due mini-sommergibili sono in grado di raggiungere profondita’ di diversi km e hanno braccia estensibili in grado di poter recidere qualsiasi cavo.

Cavi, sottolineano al Pentagono, che talvolta – e’ gia’ successo nel Mediterraneo nel 2008 – vengono tagliati per errore ed immediatamente riparati. Ma stavolta l’attivita’ sospetta dei russi sembra proprio concentrata su individuare i punti vulnerabile della vasta rete a grandissima profondita’ dove un’interruzione sarebbe estremamente facile da realizzare quanto complicata da riparare. (AGI) .

31 luglio 2013 – Un missile di superficie lanciato da una nave militare turca per impedire ad una nave italiana (laOdin Finder), gestita per conto della Cyprus Telecommunications Authority, di piazzare cavi sottomarini nella ZEE



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -