Cara di Mineo: “profugo” rapisce e sequestra una minorenne per violentarla

 

Avrebbe preso con forza a Canicattì (Ag) una minorenne nigeriana e l’avrebbe portata nel Cara di Mineo per violentarla. Lo scrive IL MESSAGGERO

mineo-EDORO-Lucky

La vittima è riuscita a fuggire dopo tre giorni e ha denunciato l’episodio alla Polizia di Stato di Caltagirone che, al termine di indagini compiute insieme alla squadra mobile di Catania, ha fermato un suo connazionale ospite della struttura, Lucky Edoro, di 29 anni.

L’uomo è accusato di sequestro di persona, tentativo di violenza sessuale e minacce gravi. La vittima è riuscita ad eludere la sorveglianza dell’uomo il 21 ottobre scorso. La ragazza ha raccontato che domenica scorsa, mentre passeggiava da sola per le vie di Canicattì – dove è ospite di una comunita – è stata avvicinata da un’auto con a bordo due nigeriani e che il passeggero con un pretesto l’aveva fatta avvicinare e l’aveva trascinata dentro l’auto minacciandola di morte.

La vittima ha aggiunto che dopo circa due ore di viaggio l’auto si era fermata nei pressi di una stradina attigua al Cara, dove il passeggero era sceso trascinandola con sè mentre mentre l’autista si era allontanato con l’auto. Dopo averla portata in un alloggio l’uomo avrebbe tentato due volte di abusare di lei ma ad una sua reazione aveva desistito continuando però a tenerla rinchiusa e minacciandola di ritorsioni nel caso avesse attirato l’attenzione di altri ospiti.

 



   

 

 

1 Commento per “Cara di Mineo: “profugo” rapisce e sequestra una minorenne per violentarla”

  1. Prego di mandare una copia di questa notizia ai signori e signore politici del PD sa non si sa mai che non ci PXXXXXXXO gusto e se li portano a casa loro.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -